Dal libro al film – Io prima di te

Bentornati a questa rubrica, cari lettori 🙂

Dal libro al film

Oggi parliamo di un film recentissimo, uscito da poco (1° settembre 2016) nelle sale cinematografiche italiane: Io prima di te, il film tratto dall’omonimo romanzo di Jojo Moyes (qui la mia recensione).

53102

ATTENZIONE: l’articolo contiene SPOILER!!!

Prima di parlarvi del film, come sempre vi lascio il trailer:

Sono stata al cinema proprio ieri sera, e posso dirvi sinceramente quanto io abbia amato questo film, dalla prima all’ultima scena. Sono uscita dalla sala ovviamente tra le lacrime, disperata e distrutta, ma per quanto questo film e la storia che racconta possa essere devastante, le emozioni che si provano sono le più svariate: si piange disperatamente, ve lo giuro, e non mi sono ancora ripresa, ma nel film si hanno anche molte occasioni per ridere, sorridere, e riflettere, soprattutto. La storia di Will e Lou non è assolutamente convenzionale e racconta qualcosa di unico e speciale: un amore che va oltre qualsiasi cosa, un amore puro e sincero, molto dolce ma anche difficile e tormentato. Infatti, sappiamo tutti come va a finire: preparate i fazzoletti, ve ne serviranno molti! Le scene finali sono tra le cose più strazianti che abbia mai visto, soprattutto Lou che apre il suo cuore a Will, Will che però rimane fermo sulla sua decisione, gli ultimi momenti di Lou e Will nella clinica in Svizzera, la lettera finale di Will.

tumblr_o9d5wooziq1vxd8dwo1_500 tumblr_obx5iti0dG1v4a8wfo1_500

Sono molte le scene che ho amato del film, anche se forse quella che più mi sta a cuore è il concerto di musica classica: si percepisce chiaramente che Will e Lou cambiano la vita l’uno dell’altra, tutti e due hanno molto da imparare dall’altro. Il ritorno e la richiesta di Will di restare in macchina ancora per qualche minuto, per potersi sentire ancora per un po’ un uomo che è stato ad un concerto con una ragazza vestita di rosso, mi ha commosso molto, mi ha spezzato il cuore. Il suo dolore è tangibile in questa scena così come in molte altre, e la dolcezza di Lou è infinita.

tumblr_o2hwqbg1HD1ulesryo1_400

tumblr_o402vfbMdl1ulesryo1_500

tumblr_oaoc1gFi041ullv8ro1_500

Per quanto riguarda il libro, devo dire ho trovato il film molto fedele: alcune battute erano esattamente le stesse, e questo mi è piaciuto molto, perché per un lettore è sempre importante che la storia non venga completamente stravolta. È anche vero, però, che ci sono delle mancanze nel film, come la sorella di Will, Georgina, nel film non esiste, o il fatto che Steven, il padre di Will, abbia in realtà una relazione con un’altra donna, per la quale ha intenzione di lasciare la moglie Camilla, o ancora il trasferimento di Lou dai Traynor dopo la sua rottura con Patrick.

Ma se queste sono mancanze che comunque possono essere trascurate, ce n’è una che secondo me è davvero importante, perché aiuta a comprendere meglio il personaggio di Lou: da ragazza, Lou è vittima di violenza da parte di un gruppo di ragazzi. Nel libro si tratta di una scena molto importante, che appunto aiuta il lettore a capire perché Lou si sia posta così tanti limiti in vita sua, perché si è sempre accontentata di quello che aveva quando magari poteva puntare più in alto. È anche un momento di profonda intimità tra lei e Will, a cui confida tutto: Will le è molto di sostegno e il loro rapporto cresce sempre di più. A mio parere, questa mancanza è fondamentale nel film, che resta comunque molto bello e valido. Un’altra mancanza decisiva, forse, è il «Ti amo» che Lou dice a Will in vacanza, l’ultima sera, quando poi lui conferma di voler morire, nonostante tutto, nonostante lei. Ma effettivamente la storia è già abbastanza straziante senza che Lou confessi quanto sia innamorata di Will, e nel film si percepisce comunque molto bene.

tumblr_o87k7kziuZ1ulesryo1_500

tumblr_o24a6qw0gh1ut2o4so4_500

La scelta degli attori è stata secondo me eccezionale, il cast è davvero eccellente. Lou è interpretata da Emilia Clarke, ed è stata assolutamente perfetta, nulla da dire. I suoi modi di fare, le sue espressioni, il suo modo di parlare e di vestire rispecchia esattamente la Lou del libro come me l’ero immaginata! Davvero, credo che un’attrice migliore di lei non potevano sceglierla per questo ruolo.

tumblr_o87kd1NINx1ulesryo1_500

Sam Claflin veste invece i panni di Will. Il suo era un ruolo sicuramente molto difficile e delicato, per cui si è impegnato e documentato molto. Come Emilia, ho trovato perfetto anche Sam: mi ha commosso molto, mi ha fatto provare le stesse emozioni che ho provato durante la lettura del libro, e non è scontato.

tumblr_o2wumrZMs01tyn5f5o1_400

Steve Peacocke è stato un perfetto Nathan: un personaggio che nel libro mi piaceva molto, e la trasposizione al grande schermo è stata ugualmente piacevole. Patrick era antipatico nel libro ed è stato altrettanto antipatico anche nel film: Matthew Lewis l’ha reso un po’ più ironico, una nota in più che ho apprezzato. Anche il resto del cast mi è piaciuto molto, ognuno ha saputo interpretare al meglio il proprio personaggio: Janet McTeer (Camilla Traynor), Charles Dance (Steven Traynor), Jenna Coleman (Treena Clark), e tutti gli altri.

Infine, qualche parola sulla colonna sonora e i luoghi di questo film. Le canzoni scelte sono tutte bellissime, tutte, senza nessuna eccezione, anche se quando ho sentito Ed Sheeran le mie lacrime sono decisamente raddoppiate: Photograph Thinking Out Loud sono tra le mie canzoni preferite! Per quanto riguarda i luoghi, invece, mi viene in mente una sola parola: meraviglia! Il castello di Pembroke (Galles) è assolutamente stupendo e voglio visitarlo, a tutti i costi!

9168329

Per concludere, voglio consigliare questo film a tutti: è una di quelle storie che vi lascia distrutti, devastati, ma che vi insegna molto, davvero molto. Come dice Will, “semplicemente, vivi”.

me-before-you-gif

Voi avete visto il film? Cosa ne pensate?

Vi aspetto nei commenti! 🙂

Per acquistare il DVD del film su Amazon clicca qui:

Comments

comments

Precedente Collaborazione - Garzanti - 2 Successivo Quote of the Day - 54