Recensione – “Da New York a Notting Hill per innamorarsi ancora”, Ali McNamara

Da New York a Notting Hill per innamorarsi ancora, Ali McNamara

IMG_20151227_094257

Trama:

Scarlett O’Brien, appassionata di cinema e in particolare di commedie romantiche, ha trovato finalmente l’uomo dei suoi sogni: il dolce e affascinante Sean. Vive a Londra insieme a lui anche se il ménage quotidiano non è esattamente tutto rose e fiori come quello delle protagoniste dei suoi telefilm preferiti. Dato che Sean è spesso via per lavoro, Scarlett decide di prendersi del tempo per sé e andare a New York a trovare il padre, in compagnia del suo migliore amico, Oscar. La Grande Mela è una città magnifica e soprattutto ogni angolo o strada le ricordano le scene dei suoi film preferiti! Saranno giorni divertenti e appassionanti quelli passati a New York e, tra incontri con personaggi famosi e star del cinema, serate divertenti e nuovi amici, Scarlett si rende conto che si sta lasciando andare a nuove sensazioni; fino a rendersi conto che, a poco a poco, il suo cuore ha cominciato a battere forte come non le succedeva da tempo. Ma com’è possibile che si senta così attratta da un altro uomo, quando ormai ha deciso che l’unico, vero amore della sua vita è Sean? E soprattutto sarà capace di rinunciare a quelle nuove elettrizzanti emozioni che l’hanno ormai rapita?

Anno di pubblicazione: 2012 (2014 in Italia)

Genere: Romanzo rosa

Casa editrice: Newton Compton

Serie: Notting Hill #2

Per acquistare una copia del libro su Amazon CLICCA QUI.

 

Recensione:

Il romanzo è il seguito di Innamorarsi a Notting Hill (qui trovate la mia recensione): il primo mi era piaciuto tantissimo, e questo secondo libro è stato bello, anche che non allo stesso modo.

La storia si apre un anno dopo le vicende raccontate nel primo libro: Scarlett e Sean vivono insieme a Notting Hill, ma, nonostante lui sia davvero l’uomo perfetto, Scarlett sembra non essere del tutto soddisfatta della sua vita: sente che manca ancora qualcosa. E’ sicura di amare Sean, ma la loro vita di coppia negli ultimi tempi è un po’ monotona, perché lui è spesso via per lavoro. Questo è ciò che all’inizio del romanzo mi ha reso Scarlett un po’ antipatica: Sean è l’uomo che ogni donna vorrebbe al suo fianco, chiaramente innamorato perso di lei, e ha il coraggio di lamentarsi? Aggiungiamo pure che Sean è simpatico, generoso, ricco, quando vuole romantico, e sexy: Scarlett, che problemi hai? Tuttavia, Scarlett è una protagonista che sa farsi amare, nonostante tutti i suoi sbagli, le sue ossessioni per il cinema, i suoi difetti, le sue scelte sbagliate. Infatti, ogni ragazza si ritrova un po’ in lei: disposta a tutto pur di incontrare il suo attore preferito, ma balbuziente quando le capita davvero; maldestra e un po’ imbranata; amante delle commedie romantiche; in cerca di nuove avventure. Tante sono le caratteristiche di Scarlett che mi fanno venire voglia di prenderla a schiaffi, ma altrettante sono quelle che la rendono la protagonista perfetta, simpatica e inimitabile.

Una volta arrivata a New York con Oscar, che in questo secondo romanzo acquista man mano sempre più punti in simpatia chi non ama i marines? 😀 , Scarlett si ritrova ancora una volta al centro di mille peripezie. Vorrebbe chiedere a suo padre di una spilla a forma di libellula che ha trovato in casa, nascosta in una scatolina, e che l’ha sempre incuriosita, ma suo padre al momento non si trova a New York, a causa di un imprevisto di lavoro. Decide quindi di recarsi al famosissimo negozio Tiffany, per far valutare la spilla e cercare di scoprire qualcosa di più della sua storia, ed è proprio in questa occasione che conosce Jamie e Max, che lavorano per la televisione. Da precisare: l’affascinante Jamie, con il quale Scarlett avverte subito un legame particolare…

Insomma, preparatevi a molte sorprese, colpi di scena, risvolti inaspettati! 😉

In questo secondo romanzo, l’impossibilità e l’irrealtà di alcune scene sono davvero palesi (vi immaginate Bradley Cooper che, in tutta tranquillità, lascia il suo numero di cellulare a una sua fan?), ma ciò non rende comunque la lettura meno scorrevole o piacevole: è infatti divertente vedere come se la caverà Scarlett in ogni occasione. Alcune scene, che non voglio rivelare, mi sono sembrate leggermente fuori luogo in una storia come questa, ma procedendo tutto acquista un senso più o meno logico.

Come ho già detto prima, Oscar è un personaggio che viene approfondito molto di più rispetto al primo romanzo, e questo è sicuramente un punto a suo favore. Tanti sono anche i personaggi nuovi: Max, simpatico e un po’ strambo; Peter, un uomo dal cuore d’oro; e soprattutto Jamie, un uomo davvero molto affascinante, che si presenta come una sorta di rivale per Sean. Nonostante il personaggio di Jamie mi sia piaciuto molto, in tutte le sue diverse sfumature, il mio personaggio preferito, anche in questo secondo romanzo, rimane Sean: ho già detto che è sexy perfetto? 😀

Una nota di merito per il finale: meraviglioso. Assolutamente meraviglioso. ♥

Consiglio Da New York a Notting Hill per innamorarsi ancora a chi ha amato, come me, Innamorarsi a Notting Hill: New York è un altro luogo da favola, l’ambientazione perfetta per una commedia romantica! 😉

Comments

comments

Precedente Quote of the Day - 29 Successivo Le mie letture - 2015

4 thoughts on “Recensione – “Da New York a Notting Hill per innamorarsi ancora”, Ali McNamara

  1. Noemi il said:

    Sai che concordo con te su tutto quanto 😀 un secondo capitolo dai toni più bassi del primo, troppo surreale ma con dettagli misteriosi che mi sono piaciuti molto! E W Sean <3

    • Olga il said:

      Si, quanti misteri *.* Sean si aggiunge alla lista delle mie e delle tue cotte letterarie 😀

  2. Johnd933 il said:

    You have an incredibly nice layout for your blog, i want it to utilize on my site also . dckfdbkgddde

  3. Johnd68 il said:

    Howdy! Would you mind if I share your weblog with my twitter group? Theres lots of people that I think would truly enjoy your content material. Please let me know. Thanks ekekcedefgke

I commenti sono chiusi.