Recensione – “Dopo di te”, Jojo Moyes

Dopo di te, Jojo Moyes

img_20170117_160058

Trama:

Quando finisce una storia, ne inizia un’altra. Come si fa ad andare avanti dopo aver perso chi si ama? Come si può ricostruire la propria vita, voltare pagina? Per Louisa Clark, detta Lou, come per tutti, ricominciare è molto difficile. Dopo la morte di Will Traynor, di cui si è perdutamente innamorata, si sente persa, svuotata. È passato un anno e mezzo ormai, e Lou non è più quella di prima. I sei mesi intensi trascorsi con Will l’hanno completamente trasformata, ma ora è come se fosse tornata al punto di partenza e lei sente di dover dare una nuova svolta alla sua vita. A ventinove anni si ritrova quasi per caso a lavorare nello squallido bar di un aeroporto di Londra in cui guarda sconsolata il viavai della gente. Vive in un appartamento anonimo dove non le piace stare e recupera il rapporto con la sua famiglia senza avere delle reali prospettive. Soprattutto si domanda ogni giorno se mai riuscirà a superare il dolore che la soffoca. Ma tutto sta per cambiare. Quando una sera una persona sconosciuta si presenta sulla soglia di casa, Lou deve prendere in fretta una decisione. Se chiude la porta, la sua vita continuerà ad essere così com’è: semplice, ordinaria, rassegnata. Se la apre, rischierà tutto. Ma lei ha promesso a se stessa e a Will di vivere, e se vuole mantenere la promessa deve lasciar entrare ciò che è nuovo.

Anno di pubblicazione: 2015 (2016 in Italia)

Genere: Romanzo

Casa editrice: Mondadori

Serie: Me Before You #2

Per acquistare una copia del libro su Amazon CLICCA QUI.

 

Recensione:

Ho aspettato a lungo prima di leggere questo libro, perché dopo Io prima di te (recensione) non sentivo assolutamente il bisogno di un seguito. Avevo già pianto tutte le mie lacrime e per me la storia poteva tranquillamente finire con Lou che aveva seguito i consigli di Will e aveva iniziato ad ampliare i suoi orizzonti. Insomma, ho iniziato il seguito molto scettica, ma ora sono contenta di averlo letto: più leggevo, più ne sentivo il bisogno, come se stessi riprendendo in mano la mia vita insieme a Lou.

Ritroviamo Lou un anno e mezzo dopo la morte di Will. Come spesso accade, ci si rende davvero conto della portata e delle conseguenze di un evento tanto tragico solo dopo tempo: Lou è immersa nel dolore, ma soprattutto nella rabbia per aver perso Will. L’elaborazione del lutto per lei risulta molto difficile, e i rapporti con la sua famiglia sono ancora in bilico. Per non parlare poi del lavoro: dopo essere stata rifiutata a vari corsi di moda, è finita a lavorare in un pub irlandese all’aeroporto, un bar in cui il clima non è proprio dei migliori. Sarà un incidente a farle cambiare prospettiva sulla sua vita, un incidente che cambierà molte cose nella sua vita. Ci saranno risvolti davvero inaspettati e dolorosi, che rivangheranno il suo dolore, e non solo. Starà a lei decidere cosa fare, e ritroviamo una Lou capace di mettere gli altri al primo posto, prima ancora di se stessa, la Lou che si sforza sempre, in qualsiasi occasione, di fare la cosa giusta, anche a costo di compiere enormi sacrifici.

Alla fine di questo libro ci si rende conto del percorso che compie Lou, della sua lotta per sopravvivere al dolore, al ricordo, ai sensi di colpa. E non sarà sola in questo percorso: oltre alla sua famiglia, ci saranno nuove persone che entreranno a far parte della sua vita e che la aiuteranno, in particolare il gruppo di sostegno che decide di iniziare a frequentare. Riguardo ai nuovi personaggi, sono sicura che apprezzerete tantissimo Sam e imparerete a conoscere bene anche Lily, ma non voglio anticipare nulla.

Inoltre, la presenza di Will è palpabile in tutte le pagine del romanzo, in modi diversi via via che prosegue la storia, ma mai in modo opprimente, ed è un lato che ho apprezzato. La Moyes riesce a portare avanti una storia non facile, dall’argomento tutt’altro che leggero, in modo delicato ma anche deciso, dolce ma non privo di dolore e risentimento, con uno stile sempre disinvolto e coinvolgente, in grado di trasmettere al lettore una miriade di emozioni.

Se alla fine di Io prima di te avevate preso a cuore Lou, alla fine di Dopo di te sentirete la mancanza di una vecchia amica, quindi non posso che consigliare il romanzo a tutti coloro che hanno amato profondamente la storia di Will e Louisa, assicurandovi che al termine di questo libro vi sentirete un po’ cresciuti, cambiati, migliori.

Comments

comments

Precedente Perché Harry e Ginny sono perfetti l'uno per l'altra Successivo Perché leggere libri fantasy